LE COLLABORAZIONI DI ALISEO

L’Aliseo si avvale di numerose collaborazioni con varie realtà del territorio piemontese.

Tali collaborazioni sono utili nell’impostare un lavoro di rete con l’obiettivo di una presa in carico integrata della persona, in particolare per quanto riguarda gli accompagnamenti medico-farmacologici e gli aspetti sanitari.

Per l’attuazione di alcuni progetti si è valsi della collaborazione di alcuni settori dell’Associazione Gruppo Abele (Centro Studi, Servizi di Accoglienza, Piano Giovani, Progetto Famiglie, Mediazione dei Conflitti, Binaria).

Per l’attuazione dei progetti di domiciliarità e prevenzione si è valsi della collaborazione con l’Associazione Arco e la Cooperativa Gineprodue.

Si lavora in stretta collaborazione con i servizi per i Migranti, la Caritas Diocesana, l’Ufficio Pio San Paolo, l’Associazione America Latina, l’Associazione San Lorenzo di romeni, il Centro Marco Cavallo, l’Associazione Cammini Di Salute, l’Associazione Camminare Insieme, l’Associazione Marocchina Amece, la Comunita’ Latino Americana, l’Associazione Regina della Pace, Associazione Articolo 10 onlus, la Cooperativa DOC, l’Associazione BABEL.

Per la formazione e supervisione delle attività di mindfullness si è collaborato con l’associazione RUBENS.

La coordinatrice e gli operatori dell’Aliseo partecipano in base alle loro competenze e responsabilità, a tavoli di coordinamento istituzionali, regionali e comunali che si occupano di dipendenze e di alcol dipendenze:

  • CEAPI (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza)
  • CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza)
  • Direttivo SIA (Società Italiana di Alcologia)
  • Dipartimenti ASL città di Torino e ASL TO3
  • Tavolo dell’Ufficio pastorale della Salute di Torino

Per gli interventi di disintossicazione collaboriamo costantemente con le Case di cura del territorio, in particolare San Giorgio e il Presidio Ospedaliero Fate Bene Fratelli di San Maurizio Canavese.

L’Aliseo collabora anche con i medici privati, in particolare è attiva una proficua collaborazione con il dott. Giuseppe Scarzella, neurologo e vice presidente dell’Associazione Aliseo e con il dott. Giuseppe Mazzarino, primario della Casa di cura San Giorgio.